E’ arrivato ancora una volta il momento di essere tutti presenti

Neanche il tempo di potersi dedicare alla propria vita, alla propria attività lavorativa (se per fortuna esiste) e magari godere del nostro tempo libero residuo
che qualcosa accade, sempre un po’ di sorpresa, sempre poco piacevole…

Il comune, presieduto da politici che non stanno brillando in
lungimiranza, ha organizzato per Giovedì 19 alle ore 18:00 la
presentazione della riaccensione dell’inceneritore.

In barba al principio di precauzione ;
infischiandosene delle richieste e proposte fatte in
commissione ambiente per scongiurare una tale iniziativa ;
nonostante ci sia come Sindaco un medico (pediatra) ;
a fronte di uno sbandierato annuncio di finanziamento, da parte della Regione Puglia, al Comune di Taranto della iperbolica somma di 1 milione di euro per l’acquisto di cassonetti per la raccolta differenziata (non certo come si è scritto della differenziata porta a porta…);
ecco che ci piomba sulla testa la riattivazione dell’inceneritore… !!!

E’ inconcepibile che ancora si metta a repentaglio la nostra salute, l’ambiente che ci circonda,
senza contare che si buttano direttamente nel forno dell’inceneritore centinaia di posti di lavoro.
E’ uno spreco immorale di risorse riutilizzabili e riciclabili,
si contribuisce a distruggere in maniera irreparabile l’ambiente – da oltre 50 anni già gravemente intossicato dalla grande industria – con una politica anacronistica e tutt’altro che lungimirante sulla gestione dei così detti rifiuti.

Perché in realtà non è corretto parlare di rifiuti, ma precisamente di “materie prime secondarie”,  utilissime,
di importante valore economico e che ci permetterebbero di vedere le tasse sui rifiuti abbassate.
TASSE RIDOTTE!
Sapete cosa ci viene a costare la Tarsu, vero?
Sapete che soltanto differenziando l’umido si potrebbe abbattere dal 25 al 30% la tassa?
Raggiungendo in un baleno il 40% di raccolta differenziata?
Senza contare che attivando la raccolta differenziata porta a porta anche un comune come il nostro
avrebbe percentuali da capogiro di materiali recuperati e differenziati.
Il che vuol dire economia e soldi, e con i soldi si crea lavoro e benessere.
Magari non dipende dalla loro volontà, o attitudine ma i fatti dicono che i nostri politici non hanno progettualità.
AIUTIAMOLI!
Ogni giorno che passa si capisce che sono lì per grazia ricevuta, per mandato (a termine) dei cittadini, i quali in mancanza di una loro proposta adeguata li possono aiutare a prendere delle decisioni, a portare avanti dei progetti validi e prendersene anche gli applausi, e (gli immeritati) meriti.
Il massimo di visione che si possono permettere è fino alle prossime elezioni, per cercare di essere rieletti.
Insomma se ci sono tanti soldi da spendere vedrete come si attiveranno per il bene comune. shock
NON LASCIAMOLI SOLI!
Perciò Giovedì 19 occorrerà essere presenti, occorrerà farsi vedere e sentire.
Bisognerà riempire il solitamente vuoto “Salone degli Specchi”.
Questi politici sono abituati a fare dichiarazioni e presentazioni,
soli di fronte alla stampa e non rispondono alle domande scomode (se mai ne ricevessero…).
WE DON’T NEED INCINERATION!
Andiamo
lì in massa, so che l’ora (le 18,00) è particolarmente ostica, ma non
possiamo certo affidarci a qualche forestiero della California
(l’intero stato persegue la Strategia Rifiuti Zero 2020) o ai nostri politici,
altrimenti le cose erano già belle che sistemate wink
Tocca a noi, alle nostre mamme e nonne, ai papà ai nonni e ai fratelli e ai nipotini.
Per chi avesse figli non li dimentichi a casa con la baby sitter.
Avvisate anche gli zii e i loro amici.
Siamo tutti interessati a stoppare sul nascere questa accensione.
Siamo tutti responsabili se l’accensione venisse approvata definitivamente.
Le prove scientifiche a nostra tutela, che condannano senza appello gli inceneritori sono molto numerose, sempre più numerose.
Tantissimi ricercatori hanno dimostrato senza dubbi che gli inceneritori sono veramente troppo pericolosi,
ben oltre i limiti della legge e sempre più politici se ne rendono conto.
Aiutiamo i nostri a rendersene conto e ad adottare senza timori la
STRATEGIA RIFIUTI ZERO 2020!

Federico

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...