Manifestazione No dal Molin il 4 Luglio a Vicenza: No alla base NATO

Un centinaio di persone appartenenti al ‘Presidio permanente No Dal Molin’ sono entrate all’interno del cantiere per la nuova base militare statunitense di Vicenza, tagliando una parte della recinzione che delimita l’area

e hanno issato un pennone alto 8 metri su un cumulo di detriti sul quale sventola un’enorme bandiera con scritto “No Dal Molin: il 4 luglio tutte/i a Vicenza”. Questa la cronaca dell’azione che fanno gli stessi attivisti ‘No Dal Molin’.
“Con questa azione- spiegano i ‘No Dal Molin’- vogliamo invitare tutte e tutti e Vicenza il prossimo 4 luglio”. Quel giorno, spiegano, “vogliamo piantare migliaia di bandiere ‘No Dal Molin’ nell’area in cui gli statunitensi vorrebbero realizzare la nuova base di guerra”. La manifestazione, precisa la nota, si terra’ nel giorno in cui gli statunitensi festeggiano la propria indipendenza e alla vigilia del G8 e dell’arrivo in Italia del presidente statunitense. “Obama- dicono gli attivisti- parla di pace e democrazia mentre il suo esercito impone a Vicenza una nuova base di guerra: noi vogliamo renderci indipendenti dalle servitu’ che vorrebbero imporci i militari a stelle e strisce”.
Il blitz dei ‘No Dal Molin’ e’ incominciato intorno alle 13 ed e’ durato pochi minuti. “Gli attivisti- spiega la nota dei ‘No Dal Molin’- entrati nell’area nord del cantiere, hanno raggiunto le recinzioni limitrofe ai cumuli di terreno seguendo l’argine del fiume”. Dopo aver tagliato una parte della recinzione che delimita l’area in cui gli statunitensi hanno progettato la nuova base militare, all’interno della quale sono in corso le demolizioni delle palazzine preesistenti, “un centinaio di persone di ogni eta’ si sono introdotte
nell’aeroporto”.
Alcuni attivisti hanno scalato uno dei cumuli di terreno presenti (alti circa 6 metri) e hanno piantato un pennone dell’altezza di otto metri su cui e’ stata issata una grande bandiera con il logo NoDalMolin e la scritta “il 4 luglio tutte/i a Vicenza”. Contemporaneamente altri attivisti hanno srotolato lungo il pendio del cumulo uno striscione di alcuni metri che recita “indipendenza, dignita’ partecipazione: la terra si ribella alle basi di guerra”. Subito dopo i manifestanti sono usciti e, seguendo l’argine del fiume, sono tornati al presidio permanente ‘No Dal Molin’, “il cui terreno e’ stato recentemente acquistato collettivamente”, situato a poche decine di metri dalla recinzione dell’aeroporto.

vignetta1

Fonte http://forumambientalista.wordpress.com/2009/06/08/tutti-a-vicenza/

Annunci

Informazioni su letaizia

Sono una persona concreta e decisa. Mi piace la scienze. Ho iniziato per piacere personale a creare oggetti fatti a mano e ora è una delle mie passioni e chissà che non posso diventare qualcosa di più. Sono creativa e desiderosa di fare, molto sensibile e generosa(a volte troppo) Faccio tutto con entusiasmo. Adoro viaggiare e il mare. Mi piace la musica, un po' tutta.

2 thoughts on “Manifestazione No dal Molin il 4 Luglio a Vicenza: No alla base NATO

  1. evviva spero con voi vorrei partecipare ma non potendo farlo vi sono vicina con lo spirito forza non molliamo vi amo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...