Nomina dei Garanti per il Referendum nuovamente rinviata: diciamo basta!

Notizia di oggi è che la d8iossina è stata trovata anche nelle uova a Martina Franca. Purtroppo l’intera provincia è sotto scacco dell’industria pesante e la nostra salute è sempre più daneggiata. Alla luce di questo le news riguardanti il referendum http://www.referendumilva.wordpress.com/ )che ci permetterebbe di spingere i nostri amministratori verso un nuovo tipo di sviluppo assumono particolare rilevanza.
Giorno 13 Ottobre 2009 era prevista all’ordine del giorno del consiglio comunale la nomina dei Garanti che devono stabilire se i quesiti referendari sono compatibili con il regolamento comunale o meno. Dopo aver eventualmente modificato i quesiti si darà il via alla campagna referendaria. Purtroppo per la seconda volta(la prima volta dovevano essere nominati il 29 Settembre) c’è stato un rinvio al 21 Ottobre 2009.
A seguito di questo ennesimo rinvio che non fà altro che allungare i tempi(sono 2 anni che rimandano qualsiasi cosa…) del Referendum(sperano forse che non avvenga in concomitanza con le elezioni regionali?!?) è stata preparata una lettera di protesta, che chieda la nomina immediata dei garanti, firmata dai cittadini, da presentare il 21 in consiglio comunale (ci andremo tutti assieme e vedranno che gli stiamo con il fiato sul collo)
Chi vuole può madare la propria adesione scrivendo nome e cognome all’indirizzo e-mail: danielasp.ds@libero.it. Anche chi non è di Taranto può farlo perchè è giusto che uno strumento democratico come il referendum faccia il suo corso. Ed è scandaloso che il comune continui a boicottarlo!
Questo è il testo della lettera che spiega anche bene perchè siamo arrivati a questo atto di protesta pacifico ma leggittimo:

OGGETTO: PROTESTA per il Rinvio della nomina del Comitato dei Garanti per il Referendum consultivo per la chiusura totale o parziale dell’Ilva.
Egr. sig. Sindaco Ippazio Stefàno,
con la presente lettera intendiamo manifestare a Lei e a tutta l’ Amministrazione Comunale, sebbene anche la Provincia abbia non poche responsabilità in merito, la nostra
PROTESTA
nei confronti di questo ennesimo, vergognoso rinvio della nomina del Comitato dei Garanti per il Referendum consultivo per la chiusura totale o parziale dell’Ilva.
Le ricordiamo, Signor Sindaco, che molti coraggiosi cittadini di Taranto e provincia, si stanno adoperando in maniera attiva, affinché tutti conoscano le gravi inadempienze perpetrate dalla Sua Amministrazione ai danni, non solo delle entità che hanno presentato i vari ricorsi, ma soprattutto ai danni dell’intera cittadinanza.
Il Referendum è uno strumento legittimo di tutti i cittadini di questa Repubblica.
I cittadini hanno quindi il DIRITTO di esprimere la propria volontà in qualunque momento e le Pubbliche Amministrazioni hanno pertanto il DOVERE di ascoltarli.
Del resto non si è Sindaci senza che vi siano i Cittadini, Lei stesso è un cittadino.
Pretendiamo pertanto la nomina IMMEDIATA del comitato dei Garanti per il Referendum consultivo, senza ulteriori rinvii.
L’opinione pubblica vigila sulla vicenda del Referendum consultivo Ilva, Taranto stessa non è più dormiente. Siamo tutti a conoscenza di questa storia:

Il 13.12.2007 il Comitato Cittadino ‘Taranto futura’ e l’avv. Nicola Russo, in qualità di cittadino residente a Taranto, diffidavano il Comune di Taranto ad attuare un procedimento referendario su temi di carattere ambientale.
In data 01.02.2008 il Sindaco affermava che il Comune era sprovvisto del Regolamento attuativo dello Statuto ma si impegnava ad incaricare un funzionario di competenza per la stesura del Regolamento.
Il 15.03.2008 il Sindaco sosteneva che non aveva ricevuto notizie dall’incaricato circa lo stato di stesura dello Statuto. Dopo di che seguiva il silenzio più totale.

(Sentenza del 02-07-2008)
Il 02.07.2008 il Comitato Cittadino ‘Taranto futura’ e l’avv. Nicola Russo, in qualità di cittadino residente a Taranto, presentavano ricorso contro il Comune per Violazione di una serie di articoli dello Statuto Comunale e della Costituzione, per eccesso di potere , per violazione e vizio del procedimento e ingiustizia manifesta.
Il ricorso fu accolto, il Sindaco aveva l’obbligo di provvedere all’approvazione di un regolamento per lo svolgimento del referendum consultivo entro 90 giorni. (Ricorso N.918/08)

(Sentenza del 28-01-2009)
In data 08.10.2008 il Comune di Taranto, nonostante tutto, non provvedeva a dare corso agli adempimenti demandatigli. Venne quindi incaricato il Prefetto della Provincia di Taranto con facoltà di delega (60 giorni di tempo). (Ricorso N.918)

(Sentenza del 03-06-2009)
Ancora inadempienze. Il Comitato Cittadino ‘Taranto futura’ presentava ricorso contro la Provincia di Taranto per violazione di una serie di articoli dello Statuto Provinciale e della Costituzione, per eccesso di potere, per violazione e vizio del procedimento e ingiustizia manifesta.
Il ricorso fu accolto, il T.A.R. di Lecce dichiarava l’obbligo della Provincia di Taranto di approvare il Regolamento per lo svolgimento del Referendum consultivo (120 giorni di tempo). (Ricorso N.714/09)

(Sentenza del 17.06.2009)
Finalmente il Comune di Taranto il 06.02.2009 approvava il ‘Regolamento comunale di disciplina dell’istituto del referendum consultivo’, ma alcune disposizioni del regolamento furono contestate dal Comitato ‘Taranto futura’ e dall’ Avv. Nicola Russo (in qualità di cittadino) che quindi presentarono nuovo ricorso per violazione e falsa applicazione della Convenzione di Aarhus e di una serie di articoli dello Statuto comunale, per eccesso di potere per ingiustizia manifesta, violazione e vizio del procedimento, contraddittorietà di provvedimenti. Il ricorso fu accolto. (Ricorso N.354/09)
AGGIUNGIAMO:
FISSATO IL GIORNO DELLA NOMINA DEL COMITATO DEI GARANTI PER IL REFERENDUM PER IL 29-09-2009
RINVIO DELLA NOMINA DEL COMITATO DEI GARANTI PER IL REFERENDUM AL 12-10-2009
RINVIO DELLA NOMINA DEL COMITATO DEI GARANTI PER IL REFERENDUM AL 21-10-2009.

Signor Sindaco, non siamo più disposti a tollerare ancora questa ‘Storia infinita’.
La invitiamo a porre IMMEDIATAMENTE fine a tutto questo, per il bene della città e della Vostra dignità di amministratori, di fronte alla presa di coscienza dei cittadini di Taranto.

Liberi di aderire o meno, chiaramente.
Ciaooooooooooooo

Annunci

Informazioni su letaizia

Sono una persona concreta e decisa. Mi piace la scienze. Ho iniziato per piacere personale a creare oggetti fatti a mano e ora è una delle mie passioni e chissà che non posso diventare qualcosa di più. Sono creativa e desiderosa di fare, molto sensibile e generosa(a volte troppo) Faccio tutto con entusiasmo. Adoro viaggiare e il mare. Mi piace la musica, un po' tutta.

One thought on “Nomina dei Garanti per il Referendum nuovamente rinviata: diciamo basta!

  1. Pingback: IL CONSIGLIO COMUNALE E’ STATO RINVIATO AL 23 OTTOBRE « Meetup Amici di Beppe Grillo – Taranto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...