Zone Franche Urbane: un ripensamento non spontaneo

1zoneZFU: la Regiona ci ripensa

Il 22 luglio con un nostro comunicato stampa avevamo informato i tarantini che la Regione Puglia aveva rinunciato agli interventi statali (circa settanta milioni di euro) per le Zone Franche Urbane pugliesi tra cui quella di Taranto.

Dalla circolare del 30 settembre 2013 n. 32024 del Ministero dello Sviluppo Economico apprendiamo che la Regione Puglia ha richiesto al Ministero di poter ri-usufruire delle agevolazioni statali, includendo nuovamente le ZFU pugliesi nel decreto. il Ministero procederà alla modifica del Decreto, al fine di consentirne l’applicazione anche alle ZFU pugliesi, ma questo avverrà subordinatamente all’aggiornamento del PAC stesso e alla relativa informativa al CIPE.

Prendiamo atto del ripensamento della Regione, dovuto forse, come suggerisce qualche organo di stampa, al pressing mediatico che vi fu in quei giorni, grazie anche all’azione tempestiva del “Meet Up 192 Amici di Beppe Grillo Taranto”, che ha dato forza tra gli altri al Comune di Taranto di accelerare la sua azione di protesta.

Prendiamo atto che anche la nostra segnalazione per un argomento così importante come le ZFU che purtroppo è stato ignorato fino ad allora da tutte le forze politiche, sia stata recepita e che la stessa Regione sia tornata sui suoi passi, ma questo ci dovrebbe far riflettere tutti. Un’occasione che la Puglia stava perdendo senza che nessuno se ne fosse accorto o avesse proferito parola, una situazione che comunque non è stata ancora recuperata pienamente. Ma prendiamo anche atto che un’amministrazione cittadina, quella tarantina, che assisteva quasi passivamente a decisioni sconsiderate relative anche al suo territorio da parte della Regione, sono solo gli ultimi esempi di una politica che si isola dai cittadini diventando purtroppo autoreferenziale e autocelebrativa. La mancanza di una visione, di un futuro, di un reale cambiamento, caratterizza tutti gli attori di questa politica che sia a livello locale ma anche nazionale, ne evidenzia l’inadeguatezza e ci conferma che non possiamo più permetterci deleghe in bianco verso siffatti personaggi che sembrano più interessati alle poltrone che al bene comune del territorio.

Meetup 192 “Amici di Beppe Grillo Taranto”

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...