C.S. M5S Camera News: Per il governo Taranto è un poltronificio

Il Meet Up 192 “Amici di Beppe Grillo – Taranto”  condivide e pubblica la Nota Stampa del Portavoce alla Camera dei Deputati Diego De Lorenzis.

http://www.beppegrillo.it/movimento/parlamento/ambiente/2014/06/per-il-governo-taranto-e-un-poltronificio.html

IMG_2495PER IL GOVERNO TARANTO E’ UN POLTRONIFICIO

L’emissario dello Stato all’interno di una azienda privata, Enrico Bondi, è stato deposto da qualche giorno dalla guida del più grande polo siderurgico europeo. L’ex commissario, scelto precedentemente dalla famiglia Riva come Amministratore Delegato di Ilva, è l’ennesima figura che entra ed esce dalla vicenda Ilva senza aver risolto nulla. Siamo sempre stati contrari alla nomina di Bondi come Commissario, ma i motivi del suo mancato rinnovo non sono stati resi noti dal Governo Renzi; per questo ci sembra evidente che si perpetua la solita giostra di poltrone, per continuare a illudere la cittadinanza che la soluzione sia nel cambiamento dei nomi.
Il commissario scelto dalla famiglia Riva è stato sostituito alla scadenza del suo mandato con altra personalità nota, illudendo che cambiando il volto si risolvano i problemi.
Queste operazioni di facciata, come quella dell’arrivo di Renzi al governo, sono decise in stanze chiuse senza alcuna trasparenza nei criteri e nelle motivazioni: il commissario Bondi è stato scelto dai proprietari, confermato dal ministero, affiancato nella struttura commissariale come da lui richiesto, accontentato con la sua dettatura al ministro Orlando di tre decreti per salvare i conti; il parlamento si è prostrato dietro al solito refrain che senza attività che crea malattia e morte non si fa la bonifica, nonostante le deroghe alla normativa in campo ambientale!
E adesso nel decreto sulla Pubblica Amministrazione è stata infilata una norma che renderà le bonifiche “a misura di inquinatore” includendo il silenzio assenso trascorsi i 45 giorni dalla presentazione del piano all’Arpa.
A che serve cambiare i nomi se l’intenzione vera è far di tutto per non applicare il principio di “chi inquina paga”? Tra l’altro, è proprio notizia di questi giorni che dal punto di vista ambientale, secondo i dati Ispra, nulla è cambiato. Il mostro Ilva continua a inquinare.
Sembra che la preoccupazione unica del governo sia indicare nomi per il “poltronicifio” tarantino. Ma a distanza di un anno i Governi non sono nemmeno stati in grado di inserire criteri di nomina o decadenza, nonostante le proposte non siano mancate da parte del M5S, nessuna ragione di veto su possibili conflitti di interesse, nessun motivo esplicito di incandidabilità, nessun elemento di valutazione oggettiva dell’operato. Anzi, sono stati colpevolmente e deliberatamente bocciati tutti i nostri emendamenti in materia di trasparenza e metodi di nomina: ci sarebbe piaciuto avere una rosa pubblica di nomi e curricula, un elenco di indicatori per la valutazione del commissario (ad oggi non si ha né il risanamento economico né la bonifica o la salvaguardia ambientale e sanitaria). Un metodo nuovo che permettesse anche ai cittadini di comprendere cosa accade nelle stanze del governo. Ricordiamo che l’art.1 del Decreto di commissariamento non riguarda esclusivamente l’Ilva di Taranto, ma qualsiasi altra azienda di interesse strategico nazionale. La maggioranza ha anche bocciato le nostre richieste di far partecipare i cittadini alla nomina della struttura commissariale.
Niente poi è stato fatto, come chiedevamo nei decreti, per ridurre immediatamente i rischi e cominciare a progettare o a pianificare alternative economiche per il territorio e i lavoratori, assolutamente necessarie quando la monocultura industriale di un impianto gigantesco è imposta da decenni ad un territorio martoriato che vive ancora nel ricatto di questa politica.

Portavoce M5S alla Camera
Diego De Lorenzis

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...