C.S.: Tramontone: quartiere o discarica?

mqdefaultOgni giorno cittadini stanchi e indignati ci segnalano irregolarità, inadempienze, anomalie, da parte di un’amministrazione comunale che, evidentemente, è sorda alle richieste dei residenti, dei lavoratori, delle mamme, dei giovani, delle donne, degli uomini della Città dei Due Mari.
Stavolta ci è stato segnalato il degrado che, ormai da tempo, contraddistingue il quartiere Tramontone e la sua strada principale, via Mediterraneo, passaggio obbligato per chi dalla città si dirige verso la litoranea.
Si sono aggiunti, alla mancanza di marciapiedi, all’illuminazione stradale insufficiente, al randagismo ormai diffuso e alle strade dissestate tra buche e dislivelli, interrotti da rappezzi inadeguati e gli immancabili dossi dissuasori, anche le cattive abitudini degli incivili che vivono tra noi. Questi personaggi che, evidentemente, equiparano la strada pubblica alla stessa stregua di un normale cassonetto, vi riversano direttamente o in qualsiasi punto libero, ogni tipo di rifiuto urbano. Ed è così che – per l’inurbanità di balordi ma anche per la negligenza di chi dovrebbe provvedere alla cura delle strade, alla pulizia e all’igiene dei quartieri – Via Mediterraneo, la strada che porta al mare e che rappresenta il passaggio tra il lavoro e la vacanza, tra il dovere il piacere, tra la quotidianità cittadina e la straordinarietà paesaggistica della nostra litoranea, si sta tramutando in una grande discarica abusiva!
La nostra è, ufficialmente, una città allo sbando che ricalca le orme del più becero degrado pubblico: qui non sono rispettate, né fatte rispettare, le più elementari norme igieniche e del vivere civile.
Cosa si aspetta ad intervenire da parte della, evidentemente orba, amministrazione per curare, applicare e rispettare i nostri diritti?
Ovunque, lungo la strada, materassi rotti, mobili vecchi, pericolosi vetri e materiale di risulta, fin nei pressi di abitazioni e residence, divengono territori abbandonati, rifugio di branchi di cani. Occorrerà veramente aspettare una tragedia, come quella di un bambinio ferito mentre gioca, per far spuntare sui visi dei nostri amministratori le solite ipocrite lacrime da coccodrillo?
Il Meet Up 192 “Amici di Beppe Grillo – Taranto” che da anni porta avanti, con onestà e coerenza, la sua battaglia di civiltà, chiede al Primo Cittadino e alla Giunta Comunale, all’Assessore all’Ambiente e Salute, all’Assessore ai Lavori Pubblici, all’Assessore al Patrimonio, nonché all’Azienda “AMIU Taranto”, un rapido intervento atto a ripristinare la pulizia e l’igiene del quartiere in questione e chiede ancora che si organizzi un controllo più intenso, in concerto con gli organi deputati, affinché anche i residenti di tutti gli altri rioni periferici, non si sentano trattati come cittadini di serie “B”, trascurati da un’amministrazione solerte nel prendere ma evidentemente avara nel dare.
Il Meet Up 192 “Amici di Beppe Grillo – Taranto” che si è sempre distinto per la sensibilità alle tematiche ambientali e territoriali, per il rispetto delle regole, denunciando negli anni abusi, irregolarità, negligenze, starà sempre dalla parte della cittadinanza onesta, quella che paga le tasse, quella che rispetta tutti i principi civili e quella che, come noi, ama questa città.
Il Meet Up 192 “Amici di Beppe Grillo – Taranto” continuerà a portare all’attenzione della popolazione le mancanze di questa amministrazione e le segnalazioni che i cittadini ci faranno pervenire affinché chi ha l’onore e l’onere di governare la città sappia che sono tanti gli occhi che oramai guardano, osservano, segnalano, denunciano.
Noi non ci arrenderemo mai, e neanche i tarantini.

Taranto, 18.09.2014

Il Meet Up 192 “Amici di Beppe Grillo – Taranto”

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...