MEETUP JONICI – BARESI CONTRO LO “SBLOCCA ITALIA”

1920088_10204159293334279_1086856909046797890_nDomenica 09 Novembre 2014 si sono svolte in 8 regioni manifestazioni contro il decreto legge 133/2014, cosiddetto “Sblocca Italia”, organizzate da attivisti del M5S. In Puglia le città coinvolte nell’evento interregionale sono state Taranto, Brindisi e Manfredonia.A Taranto, in particolare, si è svolto un corteo mattinale, dalla Porta dell’Arsenale a Piazza Immacolata a cui sono seguiti interventi di portavoce del M5S, rappresentanti di associazioni e comitati, tecnici, intervallati da momenti musicali, protraendo l’evento fino a sera.Un impegno importante che gli attivisti jonici e baresi del MoVimento 5 Stelle hanno organizzato per informare la cittadinanza che, con il suddetto decreto, si sono invece creati i presupposti per portare definitivamente alla rovina le reali possibilità di ripresa di questo Paese.L’ennesimo decreto, fatto approvare a colpi di “fiducia”dal Governo e blindato da oscuri patti politici ed economici, ha nuovamente visto il Parlamento depauperato della sua funzione legislativa sia in aula che in via preparatoria in Commissione.

Con i media nazionali pronti ad acclamare il “pensiero unico” e a mascherare le vere conseguenze con titoli ad effetto, parole vanamente ottimistiche e false lusinghe mostrando di non conoscere affatto la situazione reale in cui versa il paese. Una serie di articoli in cui si semplificano le concessioni per inceneritori, trivellazioni, opere definite strategiche per il paese, ledendo più articoli della Costituzione, allo scopo di giustificare e rendere dominante il pensiero fossile ed ogni scelta ad esso legata, mostrando anche una totale mancanza di visione prospettica della politica energetica.
Sicuramente ciò che è evidente è stato il totale disinteresse che questo decreto ha verso la cittadinanza e il bene comune.
Ed ecco allora che i nostri portavoce alla Camera e al Senato hanno scelto di raccontarci ciò che è accaduto, ciò che non viene detto in televisione, e hanno scelto di farlo a Taranto, la città che più di altre è un esempio d’imperizia politica, sopruso industriale, ignavia economica, azzeramento culturale.
Tra i gazebo che riempivano la piazza in cui si raccontava cosa è il M5S e cosa ha significato, gli attivisti che parlavano e rispondevano ai passanti incuriositi, le raccolte di firme per petizioni e gli interventi partecipati sul palco hanno evidenziato i soprusi a cui siamo costretti ed hanno, tuttavia, mostrato che è possibile cambiare ed è possibile farlo con la condivisione e la consapevolezza di una cittadinanza informata e conscia della sua forza.
Assenti invece le istituzioni locali che, nonostante più volte stimolate dalle nostre istanze, comunicati ed eventi informativi, a mostrare un segno di reazione, a mutare rotta, a fare semplicemente l’interesse della città e dei suoi abitanti, evidentemente non hanno interesse a confrontarsi, non hanno voglia di scendere tra chi ha qualcosa da proporre, non hanno il coraggio di affrontare altri punti di vista o critiche sul loro agire.
Un evento che ha unito chi c’era e ha dato ad attivisti di diverse province la possibilità di conoscersi meglio, ma principalmente ad accostarsi a cittadini che sentono propri i valori pentastellati.
La piazza, i cittadini, le cinque stelle … ed è solo l’inizio.
Loro non molleranno ma, Noi Neppure!

Taranto, 11.11.14

Meet Up 192 “Amici di Beppe Grillo – Taranto”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...