C.S.: Incontro con Maurizio Pallante a Taranto.

Incontro con Maurizio Pallante a Taranto.

Proposte per uscire dalla crisi creando occupazione utile.

Giovedì 11 Dicembre, ore 16:30 presso la Biblioteca Acclavio, Via Salinella, 31, Taranto
 

pallantevsrenziIl Meet Up 192 “Amici di Beppe Grillo – Taranto” promuove l’incontro con Maurizio Pallante  fondatore del Movimento per la Decrescita Felice che avverrà Giovedì 11 Dicembre, alle ore 16:30 presso la Biblioteca Acclavio (Via Salinella, 31) a Taranto.
Durante l’incontro verrà effettuato un inquadramento generale della Decrescita Felice con una particolare attenzione all’analisi della crisi e alle proposte per uscirne creando un’occupazione utile. Sono le proposte che il Movimento per la Decrescita Felice ha presentato in primavera nel seminario alla sala dei gruppi parlamentari a Montecitorio.
In un contesto come quello di Taranto dove la corsa alla crescita ossessionata ha creato morte, malattia e disoccupazione assoggettando la città a potenti gruppi economici che hanno sedi legali altrove, l’incontro con Pallante si prefigge l’obbiettivo di apportare un contributo utile alla discussione sulle proposte per la Taranto del domani partendo già da oggi in un’ottica molto più vicina al benessere dei cittadini.
In un mondo che spreca risorse ed energia, accumula rifiuti e scorie industriali, ossessionato in modo paranoico dal perseguimento di una crescita infinita in un pianeta di risorse limitate, far passare concetti come Decrescita Felice può essere oltremodo utopistico.
Invece sono proprio i periodi di crisi socio-economica che impongono un’autocritica al sistema con cui si produce, si consuma, si vive e si organizzano i rapporti umani, ovvero nella società di oggi ci sono tutte le condizioni per proporre un nuovo sistema di valori.
La Decrescita Felice parte dal presupposto che la correlazione tra crescita economica e benessere non sia necessariamente positiva, ma che esistano situazioni frequenti in cui ad un aumento del Prodotto interno lordo (PIL) si riscontra una diminuzione della qualità della vita.
Il relatore dell’incontro, sin dagli anni ’80 è impegnato in riflessioni, proposte e divulgazione di argomenti inerenti i rapporti tra ecologia, tecnologia ed economia e concetti di efficienza e risparmio energetico.
E forse per descrivere meglio di chi parliamo è opportuno riportare un suo pensiero riguardo l’argomento in questione: “La decrescita è elogio dell’ozio, della lentezza e della durata; rispetto del passato; consapevolezza che non c’è progresso senza conservazione; indifferenza alle mode e all’effimero; attingere al sapere della tradizione; non identificare il nuovo col meglio, il vecchio col sorpassato, il progresso con una sequenza di cesure, la conservazione con la chiusura mentale; non chiamare consumatori gli acquirenti, perché lo scopo dell’acquistare non è il consumo ma l’uso; distinguere la qualità dalla quantità; desiderare la gioia e non il divertimento; valorizzare la dimensione spirituale e affettiva; collaborare invece di competere; sostituire il fare finalizzato a fare sempre di più con un fare bene finalizzato alla contemplazione. La decrescita è la possibilità di realizzare un nuovo Rinascimento, che liberi le persone dal ruolo di strumenti della crescita economica e ri-collochi l’economia nel suo ruolo di gestione della casa comune a tutte le specie viventi in modo che tutti i suoi inquilini possano viverci al meglio” (Maurizio Pallante).
 
Taranto, 08.12.2014

Meet Up 192 “Amici di Beppe Grillo – Taranto”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...