C.S.: Rischio pedoni uno, amministrazione zero

sottopassaggio ponte girevole - degradoIl Meet Up 192 “Amici di Beppe Grillo Taranto”, sempre attento alle piccole grandi cose che fanno parte della quotidianità urbana e le cui anomalie ci vengono ben rappresentate da cittadini  volenterosi e stanchi dell’ignavia delle istituzioni locali, segnala la scarsa sicurezza per i pedoni in corrispondenza dei sottopassi nei pressi del Ponte Girevole.
Con ben quattro ingressi dal Borgo e tre dal Borgo Antico, i sottopassi hanno una funzione  primaria di prevenzione e tutela dei numerosi pedoni che attraversano le strade in quel punto e  dal traffico fin troppo intenso. 
Ogni giorno i cittadini che attraversano il ponte girevole “San Francesco di Paola”sono tanti: chi va al lavoro oppure a scuola, chi fa jogging, i turisti in gita, ma anche anziani, donne incinte, mamme con carrozzini, genitori con i figli. 
Tuttavia sono tutti costretti ad attraversare la strada senza sicurezza poiché i suddetti sottopassi, predisposti  appunto per facilitare il passaggio dei pedoni, sono  chiusi da anni. 
Una visita a quelle strutture ci ha portato subito ad inserire quei sottopassi tra i punti significativamente degradati e abbandonati della città. 
Sono luoghi sporchi dove la spazzatura, che vola dalla strada o viene buttata da “distratti” cittadini, si accumula, ma, non essendo “luoghi in vista” non sono frequentati neanche dagli operatori ecologici e che, forse, non hanno nemmeno la possibilità di accedervi. 
L’essere “sottopassaggio” non accessibile li ha relegati inoltre ad orinatoi pubblici e a ritrovi per tossico­dipendenti. 
La trasformazione dei sottopassi in discarica, orinatoio, ritrovo per tossici, non basta però a far intervenire l’amministrazione di questa città affinchè finalmente se ne occupi. 
Sarebbe certamente un esempio di decoro urbano avere dei sottopassi puliti, funzionanti, illuminati e senza barriere architettoniche,  così come in altre città nel  mondo  
Auspichiamo che le richieste dei cittadini attraverso le nostre istanze siano condivise anche dalle autorità preposte e, al contempo, ci piacerebbe sapere in che misura il ricavato della TASI, mestamente versato alle casse comunali dai residenti tarantini, sia investito in servizi a favore della città e dei cittadini. 
Il Meet Up 192 “Amici di Beppe Grillo Taranto” continuerà a vigilare e ad ascoltare la cittadinanza prestando particolare attenzione a quegli aspetti che ha sempre sostenuto quali il   decoro urbano, la sostenibilità, l’ambiente, la legalità. 
Noi cittadini forse saremo idealisti, ma voi amministratori, nel disinteressarvi di questa città, siete sicuramente inadatti a questo ruolo. 
Taranto, 26.03.2015 

Il Meet Up 192 “Amici di Beppe Grillo ­ Taranto” 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...