C.S.: Gli attivisti degli “Amici di Beppe Grillo Taranto”: il malato è il sistema sanitario!

Ottimizzazione del personale sanitario che si trasforma in disservizio per i cittadini!

a887d28552_3136141_medÈ stato adottato dall’ASL di Taranto il cosiddetto “Piano di emergenza estivo” che sospende dal 15 Luglio al 30 Settembre i ricoveri ospedalieri in 10 strutture di Taranto e della provincia affinché possano essere concesse le meritate ferie a medici ed infermieri.
Le strutture interessate sono Cardiologia del “San Giuseppe Moscati” di Taranto, Otorino ed Oculistica del “SS. Annunziata” di Taranto, Chirurgia e Medicina del “San Marco” di Grottaglie, Nefrologia di Martina Franca, Pediatria e Nefrologia di Manduria, Medicina e Ostetricia di Castellaneta.
“Una presunta ottimizzazione delle risorse umane che intende abbattere il cospicuo monte ore e di ferie non usufruite del personale medico e paramedico ma che mette a rischio la qualità del servizio” – dichiarano gli attivisti del Meet Up 192 “Amici di Beppe Grillo Taranto” – “destinando l’utenza, cioè noi cittadini, a disservizi prevedibili.”
“Ed è proprio quello che ci è stato riportato da alcuni cittadini” – continuano gli attivisti del Meet Up storico cittadino – “che hanno riferito delle precarie condizioni a cui sono costretti gli ammalati.
Condizionatori non funzionanti, ricoverati allettati con pannoloni e lenzuola zuppe di sudore, ambienti maleodoranti, sono solo alcune delle criticità che ci sono pervenute.”
È legittimo chiedersi perché non si è riuscita a fare in questi anni una politica attenta al fattore umano della sanità. downloadEppure sono anni che Taranto vive l’emergenza sanitaria, ciò nonostante non si sono mai volute risolvere le problematiche, in primis quella legata alla gravissima e annosa carenza di organico. Una politica sanitaria irrazionale che ha preteso solo costi maggiori a carico dei cittadini e ha effettuato tagli netti sulla previdenza e che nonostante gli auto-compiacimenti istituzionali ha relegato la Puglia al penultimo posto nella classifica nazionale dei LEA (Livelli Essenziali di Assistenza).”
“È diritto di tutti i lavoratori fruire delle ferie e dei giorni di riposo previsti, ma è dovere di coloro che gestiscono impegnarsi affinché la cittadinanza non sia privata della qualità e dell’efficienza di un servizio fondamentale quale quello sanitario che rappresenta l’80% della spesa regionale. La sanità non va trattata come una mera operazione aritmetica poiché interessa le vicende umane, le più sofferenti, ed è necessario privilegiare quelle politiche di gestione che puntino unicamente al bene comune e alla collettività. È sempre più evidente” – concludono gli “Amici di Beppe Grillo Taranto” – “che il vero malato non è lo sfortunato degente ma il sistema che quindi va totalmente ribaltato e rivisto.”

Taranto, 27.07.2015

Gli attivisti del Meet Up 192 “Amici di Beppe Grillo Taranto”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...