C.S.: Amici di Beppe Grillo Taranto: a Taranto una Commissione Antimafia Comunale!

20150929_120026Martedì 29 Settembre 2015 è stata presentata dagli attivisti del Meet Up 192 “Amici di Beppe Grillo Taranto” un’istanza per istituire a costo zero, nel capoluogo ionico, la Commissione Antimafia Comunale per indirizzare l’attività di prevenzione e di contrasto del radicamento delle associazioni di tipo mafioso, o comunque di qualsiasi tipo di organizzazione criminale, e sostenere la cultura della legalità e dell’antimafia come elemento fondamentale per la crescita sociale, civile, economica di Taranto attraverso un rapporto/confronto continuo con la cittadinanza.
“La politica deve attivarsi e dare una risposta immediata alla deriva criminale che si sta abbattendo sul territorio tarantino – dichiarano gli “Amici di Beppe Grillo Taranto” – “altresì è compito e dovere della politica attivarsi affinché si coinvolga il tessuto sociale cittadino.. Dunque un’opera di sensibilizzazione che includa associazioni, soggetti istituzionali, media, in progetti scolastici, eventi pubblici, che abbiano lo scopo di spiegare ed informare dei danni sociali, economici e morali provocati dai fenomeni criminali organizzati.”
“Già nel Marzo scorso il Meet Up “Amici di Beppe Grillo Taranto” aveva presentato al Comune di Taranto un’istanza in cui si chiedeva al Sindaco, alla Giunta e al Consiglio, di conferire la cittadinanza onoraria al giudice Nino Di Matteo.” – ricordano gli attivisti del meetup storico di Taranto – “Un gesto simbolico che avrebbe certamente significato vicinanza ai valori di libertà, giustizia e legalità ben rappresentati da chi non ha scelto di essere eroe ma di servire semplicemente lo Stato anche a rischio della propria incolumità. Una scelta di campo che purtroppo l’Amministrazione Comunale ha preferito non prendere in considerazione ignorando totalmente l’istanza ed evitando (come al solito) di rispondere, nonostante previsto dall’articolo 50.2 dello Statuto comunale.”.
“La criminalità organizzata va combattuta duramente e convintamente con un’opera di controllo e prevenzione cominciando con verifiche sulle attività svolte dagli enti pubblici e società partecipate,
pagate coi soldi dei contribuenti.” – incalzano gli Amici di Beppe Grillo Taranto. “Corruzione, omertà, illegalità, malaffare, trovano terreno fertile in un tessuto sociale e familiare precario, nella mancanza di lavoro, nel disinteresse delle istituzioni ma anche nell’incuria della città.”
“La storia recente ci spiega che è possibile uscire dalla retorica dei luoghi comuni con un’opera di sensibilizzazione culturale affiancata ad seria prevenzione e ad un’incisiva azione investigativa della Magistratura.” – concludono gli attivisti pentastellati – “Solo con la partecipazione di tutti gli attori della società civile e un’assunzione di responsabilità, di cui la politica deve farsi carico, è possibile debellare il fenomeno criminale.
“Una Commissione Antimafia Comunale quindi per favorire l’azione sinergica delle istituzioni, associazioni e cittadinanza e promuovere la cultura della legalità e della lotta alle mafie, con un occhio di riguardo naturalmente verso i giovani tarantini, la speranza e il futuro pulito di questa città.”

Taranto, 30 Settembre 2015

Gli Attivisti del Meet Up 192 “Amici di Beppe Grillo Taranto” 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...