Giornata della Terra con gli Amici di Beppe Grillo Taranto: storia di un Comune assente!

Logo Meetup decennaleIl 22 Aprile si è celebrata la “Giornata della Terra”, una manifestazione a carattere mondiale che vede coinvolti migliaia di città e paesi, per promuovere la formazione e la consapevolezza di una nuova coscienza ambientale per la tutela del pianeta che ci ospita.
In moltissime città italiane ci sono state numerose iniziative come gare di podismo, concerti, piantumazioni di nuovi alberi, eventi di sensibilizzazione, creazioni di villaggi verdi e tante altre manifestazioni, consultabili al sito: http://www.earthdayitalia.org/Eventi/L-Earth- Day-in- Italia.
Ci chiediamo: cosa avrà mai organizzato il Comune di Taranto per questo evento così importante, giunto oramai alla 66ma edizione?
Niente! Ma proprio niente!
Gli “Amici di Beppe Grillo Taranto” invece, per il secondo anno consecutivo, hanno donato alla città 30 esemplari di alberi piantumandoli nel quartiere Salinella in Via Golfo di Taranto.
La richiesta di assegnazione di una zona compatibile alla messa in posa di alberi era stata fatta con quasi due mesi di anticipo, ma la risposta tardava ad arrivare.
Un iter autorizzativo lungo e difficile che ci ha costretti alla classica corsa dell’ultimo minuto per sistemare la zona assegnataci, tagliando l’erba in eccesso e ripulendola dal pattume.
Giornata Terra 2016In principio ci avevano assegnato i giardini pubblici “Delia Jannelli” a Taranto 2, ma solo per un tempo brevissimo (il tempo di scendere le scale di Palazzo di Città) perché il ripensamento era già dietro l’angolo.
“Non potevano assegnarci un parco appena inaugurato” – commentano sconsolati gli attivisti – “perché avrebbe sminuito il lavoro dell’attuale amministrazione comunale, poiché erroneamente qualcuno avrebbe potuto attribuire a noi la realizzazione del parco stesso.”
“Certo! Poco importa se quel parco è rimasto chiuso e semi-abbandonato per 6 anni dopo la sua realizzazione” – ironizzano gli stessi attivisti.
“La vera contraddizione di questa amministrazione è che, se da un lato ci sono tanti bravi dipendenti che volevano aiutarci in questa operazione ambientale, dall’altro ci sono i paletti della classe politica comunale che, pur di non dare visibilità ad un gruppo di persone che fa attivismo, sacrifica il benessere dei cittadini.”
“Ci chiediamo cosa stia più a cuore al Comune” – incalzano gli Amici di Beppe Grillo Taranto – “se la città o la poltrona su cui siedono da troppo tempo”.
Comunque, quattro giorni prima della data prevista per la celebrazione, dopo telefonate ripetute, e con l’aiuto di persone esperte, finalmente il Comune ci assegnava uno spiazzo tra le case del quartiere Salinella. Una zona lasciata a se stessa con erba alta e cartacce ovunque, fatta di materiale di risulta mescolato con l’argilla.
“Abbiamo sistemato la piazzetta con tanta fatica e con l’aiuto di tanta gente” – aggiungono gli attivisti del Meet Up storico del capoluogo ionico – “e alla fine, il Sabato precedente l’evento, è venuto in soccorso l’Amiu con un mezzo per completare l’opera di pulizia. Una situazione di talmente degradata che poteva compromettere il buon esito della festa.”
Giornata Terra2 2016Domenica 24, con la presenza e partecipazione dei portavoce al Senato Vilma Moronese, Lello Ciampolillo, con la nostra tarantina portavoce al Parlamento Europeo Rosa D’Amato, con il portavoce alla Camera Cosimo Petraroli e con la portavoce al Consiglio Regionale Antonella Laricchia e con tantissime persone armate di pale, acqua e guanti, si è svolto l’evento.
Adesso la zona è pulita, ordinata e con trenta alberi in più.
Saprà il Comune di Taranto preservare questo dono e curare il verde pubblico?
Riuscirà ad annaffiare queste giovani piante per non farle morire?
“Abbiamo già inoltrato istanza per impegnare l’amministrazione all’annaffiamento delle piante ”- precisano gli attivisti.
“Ma la domanda che ci poniamo più di ogni altra è: perché il Comune non organizza nulla per festeggiare questa giornata e in più non favorisce le iniziative dei cittadini?
Perché il tutto si riduce ad uno scontro politico in cui le iniziative sono osteggiate a scapito dell’ambiente e della vivibilità della Città?
Forse il Comune crede che, per organizzare qualcosa, bisogna per forza essere sotto periodo elettorale?
O forse crede che i cittadini sopporteranno ancora a lungo l’inerzia e il lassismo di questa Amministrazione?
L’anno prossimo organizzeremo un evento ancora più grande e non basterà l’opposizione del Comune per fermarci; siamo sempre più convinti che con l’impegno di tutti possiamo diventare una vera città che rispetta la qualità della vita, l’ambiente ed il pianeta su cui vive.”

Taranto, 29 Aprile 2016

Gli Attivisti del Meet Up “Amici di Beppe Grillo Taranto

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...