DIVIETO BOTTI DI CAPODANNO, CHIESTA ORDINANZA AL COMUNE DI TARANTO

Il Meet Up “Amici di Beppe Grillo Taranto” ha chiesto al sindaco di Taranto -con una istanza inviata nei giorni scorsi- di emettere un’ordinanza di divieto assoluto su tutto il territorio comunale di accendere, lanciare ed esplodere materiali pirotecnici
nel periodo dal 24 dicembre 2016 al 6 gennaio botti22017.Contestualmente il Meet Up di via Dante 100 ha proposto di applicare e rendere esecutive, attraverso il controllo delle forze dell’ordine, le sanzioni penali ed amministrative previste da leggi e regolamenti (sanzione amministrativa pecuniaria da € 25,00 ad € 500,00 ai sensi dell’art. 7 bis del D. Lgs.vo 267/2000). 
La sicurezza dei cittadini, l’incolumità di adulti e bambini e la protezione degli animali devono essere una prerogativa anche in occasione delle feste, quando è consuetudine esplodere botti di vario genere. Petardi pericolosi, illegali, venduti sui banchetti del commercio abusivo. Il Meet Up “Amici di Beppe Grillo Taranto” invita dunque il Comune a intervenire per impedire l’uso e la vendita illegale di petardi e garantire la sicurezza, l’incolumità e la quiete pubblica. Il Comune è anche bottiresponsabile della protezione degli animali oltre che del patrimonio pubblico. Pertanto la polizia locale dovrebbe intensificare i controlli per arginare il fenomeno del commercio abusivo, dell’occupazione del suolo pubblico e dell’illegalità diffusa. Abusivismo e illegalità danneggiano inoltre tutte quelle attività commerciali che vendono prodotti conformi alle normative europee vigenti, nel rispetto delle autorizzazioni prefettizie e di polizia.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...