M5S Taranto – Riconversione economica

Il Vice Presidente della Camera Luigi Di Maio e il Candidato Sindaco del M5S Taranto Francesco Nevoli hanno parlato di RICONVERSIONE ECONOMICA del territorio.
Insieme ad Antonella Laricchia e Marco Galante (consiglieri della Regione Puglia per il M5S)
Durante l’evento c’è stata la presentazione di tutti i Candidati Consiglieri comunali del M5S Taranto. 

TARANTO, DOMENICA 21 MAGGIO, ORE 11.00
HOTEL PLAZA, Via D’Aquino 46, Taranto

 

Acqua Pubblica – Antonella Laricchia M5S a Taranto

La Giornata Mondiale dell’Acqua (World Water Day) è una ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite nel 1992.

Mercoledì 22 marzo | H 18.30 | via Dante 100/A il Meet Up “Amici di Beppe Grillo Taranto” vi aspetta per parlare di AcquaPubblica con la portavoce regionale #M5S #Puglia Antonella Laricchia. Difendiamo questo importante DIRITTO UNIVERSALE! L’acqua pubblica è la nostra prima stella, per questo ci battiamo per ripubblicizzare l’Acquedotto Pugliese.

Introduce l’incontro pubblico l’attivista Francesco Nevoli.

ESPOSTO ALLA PROCURA DI TARANTO DEL MEET UP.BILANCIO COMUNALE: I CONTI NON TORNANO

Nuovo esposto alla Procura della Repubblica di Taranto del Meet Up “Amici di Beppe Grillo Taranto”. Domani, Mercoledì 12 Ottobre, ore 10.30, nella sede di Via Dante 100/A, il Meet Up “Amici di Beppe Grillo Taranto” analizzerà in conferenza stampa i contenuti dell’esposto alla presenza della consigliera regionale del M5s Antonella Laricchia, componente della Commissione consiliare al bilancio e programmazione.Il punto di partenza è stato l’esito della verifica amministrativo-contabile effettuata circa un anno fa dagli Ispettori del Ministro dell’Economia e delle Finanze (MEF) presso Palazzo di Città.

La molteplicità e la consistenza delle violazioni di legge riscontrate richiamano alla memoria le numerose inchieste svolte nel recente passato sui conti del civico Ente e sulle condotte dei pubblici amministratori locali, nonché su quelle di funzionari e dipendenti pubblici, per la sostanziale sovrapponibilità di talune fattispecie descritte nel referto ispettivo a quelle già oggetto di verifica giudiziale in sede penale.

La verifica ha riguardato l’analisi di bilancio per gli anni 2010-2015, caratterizzata per i moniti della Corte dei Conti e del Collegio dei Revisori dei Conti disattesi dal Comune di Taranto, e l’ulteriore indebitamento nei confronti della Cassa Depositi e Prestiti in costanza di mutui ancora non interamente riscossi.

Quindi, il controllo “fantasma” su società e altri soggetti partecipati con le relative conseguenze ed una spesa per il personale priva di giustificazione normativa con un dato che balza agli occhi su tutti: l’esborso erogato in eccedenza alla dirigenza calcolato in ben 892.241,10 euro.

Nell’esposto vengono affrontate ulteriori questioni strettamente collegate a quelle trattate nella relazione del MEF, come le procedure concorsuali cui sono interessati familiari, collaboratori e soci della nomenclatura politica del Pd locale. Visti i sospetti di gestione clientelare della cosa pubblica che potrebbero generare, gli “Amici di Beppe Grillo Taranto” le ritengono altrettanto meritevoli di indagine approfondita da parte della Magistratura.

Gli attivisti del Meet Up Amici di Beppe Grillo Taranto