C.S.:“RiconvertiAmo Taranto” con il MoVimento 5 Stelle

RiconvertiAmoIl MoVimento 5 Stelle invita la cittadinanza all’evento “RiconvertiAmo Taranto” che si svolgerà dalle ore 18.00 di Domenica 24 Maggio 2015 presso la Rotonda del Lungomare di Taranto.
Un’occasione in cui esperti del mare, della terra, dell’energia, di storia, ci racconteranno che è possibile la riconversione di aree inquinate e devastate, che si può creare una economia che nasca dalla vocazione del luogo, che il futuro non è in una cultura industriale fossile e devastante.
Una riconversione tecnica e culturale che parte dalla consapevolezza che in altre parti d’Europa e del mondo è già accaduto e che è praticabile anche in Italia, nel Sud, in Puglia, a Taranto.
Taranto e il territorio ionico quindi quale esempio attuabile di riconversione, di cambiamento, d’innovazione.
Alla serata, presentata da Antonella Laricchia, candidata del MoVimento 5 Stelle alla Presidenza della Regione Puglia, parteciperanno i portavoce alla Camera dei Deputati Giuseppe Brescia, Francesco Cariello, Davide Crippa, Diego De Lorenzis, Cosimo Petraroli, Paolo Romano, e la portavoce al Parlamento Europeo Rosa D’Amato.
Interverranno alla serata il dott. Angelo Consoli, direttore dell’ufficio europeo di Jeremy Rifkin e presidente del Cetri, l’agronomo Valentino Dibenedetto, la dott.ssa Grazia Maremonti, il biologo Mario Imperatrice, la dott.ssa Rachele Invernizzi, l’ing. Pierfrancesco Vania dell’associazione “FareZero”.
Allieteranno la serata con la loro musica allegra, travolgente, popolare i gruppi musicali “TerrAmara” e “Frank Buffoluto & i Pali delle Cozze”.
Vi aspettiamo!

 

C.S.: Inaugurazione del Comitato Elettorale del dott. Carlo Pizzoni, il candidato della città di Taranto al consiglio regionale per il MoVimento 5 Stelle.

Il MeetUp 192 “Amici di Beppe Grillo – Taranto” è lieto di annunciare l’apertura del comitato elettorale del candidato del MoVimento 5 Stelle della città di Taranto al consiglio regionale, dott. Carlo Pizzoni.
photo_2015-05-15_00-43-05Il neurochirurgo Carlo Pizzoni venerdì 15 Maggio 2015 alle ore 18.30 inaugurerà dunque il comitato elettorale, sito a Taranto in via Cesare Battisti 98, e saluterà la cittadinanza presentando i 20 punti del programma regionale del M5S.
Parteciperà all’incontro il portavoce alla Camera dei Deputati Cosimo Petraroli, membro della XIV Commissione (politiche dell’Unione Europea).
Il MeetUp 192 “Amici di Beppe Grillo – Taranto” è orgoglioso che l’amico attivista Carlo Pizzoni abbia accettato di dismettere temporaneamente il camice di dottore per mettere così la sua competenza, la sua passione, la sua onestà, la sua trasparenza, al servizio della cittadinanza.
Firmatario di “Zero Privilegi Puglia”, membro dell’ISDE (Associazione Medici per l’Ambiente), da anni attivo nel territorio con gli “Amici di Beppe Grillo – Taranto”, il dott.Carlo Pizzoni ha sempre posto il bene comune quale obbiettivo primario da perseguire, sostenendo fermamente le tesi sulla chiusura delle fonti inquinanti, quale unica vera forma di prevenzione primaria.
Un medico quindi in consiglio regionale per guarire i mali della regione Puglia e del territorio ionico con l’appoggio dei cittadini di cui il neurochirurgo Carlo Pizzoni, unico candidato della città di Taranto del MoVimento 5 Stelle, sarà semplicemente il portavoce.

Taranto 14.05.2015

Il MeetUp 192 “Amici di Beppe Grillo – Taranto”

C.S.: La Scuola Buona per il Meet Up “Amici di Beppe Grillo – Taranto”

download Il Meet Up 192 “Amici di Beppe Grillo – Taranto” appoggia e condivide la protesta  del mondo della scuola, concretizzata nelle manifestazioni del 5 maggio scorso (a carattere nazionale) e di giovedì  7 (corteo a Taranto), contro il disegno di legge  di riforma divulgato dal governo tronfiamente come “la buona scuola”.
La suddetta riforma presenta delle caratteristiche a dir poco inaccettabili: a partire dalla decisione di trasformare il preside di una scuola in un manager che valuta e decide principalmente in base a  motivi di budget anziché di opportunità didattica.
Da questo presupposto ne deriva che il ruolo degli insegnati viene svuotato, mortificato e svalutato, in quanto ancora più sottomessi alle esigenze logistiche dei “manager”.
Una riforma, inoltre, che non risolve l’annoso problema dei precari, perché ne lascia fuori dall’inquadramento diverse fasce con merito e titoli guadagnati “sul campo”.
Una riforma che non si preoccupa assolutamente del rinnovo dei contratti dei docenti (fermi al 2009), tra i meno pagati in Europa.
Una riforma, ultimo punto ma non meno essenziale, che prevede addirittura sgravi fiscali per chi ha figli iscritti alle scuole private.
M5S - Carlo Pizzoni - foto originale“Questa riforma intende trasformare la scuola pubblica in un’azienda creando disparità tra alunni, insegnanti ed istituti, relegando in secondo piano lo scopo educativo e formativo della scuola.” – commenta il dott. Carlo Pizzoni, neurochirurgo candidato di Taranto del M5S al Consiglio Regionale Pugliese – “Il MoVimento 5 Stelle, lo scorso 27 Febbraio, ha presentato un piano per affrontare e risolvere le problematiche della scuola, una sintesi di atti parlamentari che i portavoce hanno proposto durante il corso di questa legislatura”.
L’intento del M5S è quello di avviare un ciclo virtuoso basato su Sicurezza, Apprendimento, Posti di lavoro, al fine di mettere la basi per una visione duratura del sistema scolastico pubblico italiano; nello specifico, sono state proposte 7 soluzioni che trattano in maniera seria, tutt’altro che propagandistica, le questione complesse che assillano il mondo della scuola.
Un piano che prevede edifici posti in sicurezza strutturale, senza barriere, efficienti dal punto di vista energetico, collocazione in ruolo dei precari con un progetto quinquennale, abolizione delle classi pollaio con il limite massimo di 22 alunni per classe, l’utilizzo degli e-book su piattaforme open-source, insegnamento della lingua inglese già dall’infanzia, ampliamento dell’offerta formativa e fondi specifici per l’integrazione, abolizione dei finanziamenti alle scuole private, lotta ai diplomifici, attenzione particolare sulla salute degli studenti con un occhio di riguardo all’attività fisica e all’alimentazione con l’introduzione di cibi biologici nelle mense scolastiche e l’eliminazione di cibi ad alto contenuto di grassi.
Gli “Amici di Beppe Grillo Taranto” e il candidato consigliere del M5S per la Regione Puglia, dottor Carlo Pizzoni, ribadiscono allora in maniera convinta e decisa il loro NO a questa riforma e s’impegnano ad appoggiare ogni proposta condivisa che vada nell’interesse reale della collettività, perché per noi cittadini, genitori, studenti, la buona scuola deve essere la scuola Pubblica, Sicura, Efficiente, Formativa, Sana, Giusta.
Semplicemente!

Taranto, 10.05.2015

Il Meet Up 192 “Amici di Beppe Grillo – Taranto

Solidarietà a Giovanni Vianello!

Il Meet Up 192 “Amici di Beppe Grillo – Taranto” esprime vicinanza e solidarietà all’attacco vile e spregevole subito da Giovanni Vianello, iscritto al Meet Up e attivista storico del M5S.
servi_pateticiUna lettera anonima inviata ai giornali piena di astio, rancore, livore e falsità con l’intento di colpire sia Giovanni che la candidata presidente del M5S alla Regione Puglia, Antonella Laricchia e quindi l’intera lista di candidati.
Dalla lettura dell’articolo si intuisce che il mittente sia qualcuno vicino al mondo dei Meet Up che, con modalità da politica di stampo fascista, evidentemente ha intenzione di minare il sogno di una Taranto e una Puglia pentastellata, provando a screditare vigliaccamente un attivista che con il suo lavoro quotidiano, la sua passione, la sua volontà, da anni si cimenta per il bene comune del territorio.
L’attacco ignobile subito da Giovanni è un attacco anche agli “Amici di Beppe Grillo – Taranto”, è un attacco alla correttezza, alla lealtà, alla trasparenza, all’onestà, alla coerenza, all’inclusione, al confronto, tutti valori che ci caratterizzano, e sta a dimostrare che la strada, che Giovanni e gli “Amici di Beppe Grillo – Taranto” stanno percorrendo insieme, certamente la più tortuosa, la più difficoltosa e impopolare, sia quella giusta!

Taranto, 26 Aprile 2015

Il Meet Up 192 “Amici di Beppe Grillo – Taranto

Invito partecipazione “Giornata della Terra”, domenica 19 Aprile 2015 a Taranto presso Parco Archeologico delle Mura Greche‏

Igiornata terra Tarantol MoVimento 5 Stelle ed il Meet Up 192 “Amici di Beppe Grillo – Taranto” invitano la cittadinanza, le scuole, i comitati, le associazioni a partecipare alla celebrazione della “Giornata della Terra”che si terrà domenica 19 Aprile 2015 dalle ore 10.00 alle 14:00 presso il Parco Archeologico delle Mura Greche sito a Taranto in via Venezia. La “Giornata della Terra” è un’occasione per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla necessità della conservazione e del rispetto delle risorse naturali del pianeta, favorendone la salvaguardia e la tutela.
Saranno piantumati alberi e piante affinché si rappresenti che, anche in una città come Taranto, simbolo di degrado ambientale, sfruttamento ed inquinamento, è possibile ripartire, ricominciare, rinascere, crescere.
Una giornata di festa allora da condividere e da dedicare alla Terra, a Taranto, al Nostro futuro. Perché non è la Terra che ha bisogno dell’Uomo, bensì l’uomo che necessita della terra!

Taranto, 17 Aprile 2015

Il Meet Up 192 “Amici di Beppe Grillo – Taranto”

C.S.: La “Giornata della Terra” il 19 Aprile a Taranto con i portavoce del M5S!

giornata terra TarantoLa “Giornata della Terra” (Earth Day) è il giorno in cui nel mondo intero si celebra l’ambiente e la salvaguardia del pianeta.
Nel 1970 vi fu una manifestazione a cui aderirono 20 milioni di cittadini statunitensi che risposero all’appello del senatore Nelson “Tutte le persone, a prescindere dall’etnia, dal sesso, dal proprio reddito o provenienza geografica, hanno il diritto ad un ambiente sano, equilibrato e sostenibile” a causa del disastro ambientale dovuto all’enorme fuoriuscita di petrolio che vi era stata presso la baia di Santa Monica in California.
Da allora più di quarant’anni sono trascorsi e i 20 milioni di partecipanti del 1970 hanno superato il miliardo, le nazioni aderenti sono circa 200 e sono decine di migliaia i gruppi, comitati, movimenti e associazioni coinvolti nel mondo nell’organizzazione dell’evento.
In Puglia, la città voluta e scelta dal MoVimento 5 Stelle per celebrare la “Giornata della Terra”, domenica 19 Aprile, è Taranto simbolo, nella regione, del degrado ambientale, dell’inquinamento, della grande industralizzazione spietata e fossile ma anche emblema di bellezze naturali, paesaggi incomparabili e poi storia, tradizioni cultura e vocazioni agricole, ittiche, enogastronomiche, turistiche.
La “Giornata della Terra” da iniziativa di protesta si è trasformato nel tempo in un momento di aggregazione all’interno di un avvenimento educativo ed informativo in cui si valutano le problematiche del pianeta quali l’inquinamento del suolo, acqua e aria, la desertificazione, l’impoverimento degli ecosistemi, la scomparsa di specie di piante e di animali, l’esaurimento delle risorse. Un’occasione per rammentare che la terra è un pianeta finito che non può essere sfruttato all’infinito.
La piantumazione di alberi e piantine in questa giornata rappresenta perciò la rinascita ambientale a cui, bisogna puntare cominciando dalla tutela della salute, dall’eliminazione delle fonti inquinanti, in modo da tutelare l’uomo arrivando ad un nuovo concetto di economia che, mettendo in discussione i nostri stili di vita, ci faccia comprendere che ogni nostro gesto quotidiano è correlato agli equilibri dell’intero pianeta, dal rispetto degli habitat naturali, attraverso l’utilizzazione di tecnologie evolute che riducono il consumo delle materie prime e di energia, garantendo il medesimo rendimento, dall’uso delle energie alternative a discapito di quelle fossili ma principalmente da una presa di coscienza dell’essere parte attiva di questo ecosistema.
I portavoce del MoVimento 5 Stelle, D’Amato, De Lorenzis, Donno, Lezzi, Petraroli, e la candidata Presidente alla Regione Antonella Laricchia insieme ai candidati della circoscrizione di Taranto, nell’invitare l’intera cittadinanza, le scolaresche, i comitati e le associazioni a partecipare alla celebrazione della “Giornata della Terra”, saranno a Taranto domenica 19 Aprile presso il Parco Archeologico delle Mura Greche alle ore 10.00, perché convinti che dal capoluogo jonico e dalla Puglia si possa ripartire, per dimostrare che anni di devastazione ambientale non hanno sterminato la bellezza, non hanno eliminato la linfa vitale, non hanno distrutto il futuro.
E allora che si rispetti la natura e l’intero pianeta ogni giorno, perché non è la Terra che ha bisogno dell’uomo, bensì l’uomo che necessita della Terra!

Taranto, 16 Aprile 2015

Il Meet Up 192 “Amici di Beppe Grillo – Taranto”

LA “GIORNATA DELLA TERRA” A TARANTO!

MU192 - giornata della terraIl Meet Up 192 “Amici di Beppe Grillo – Taranto” invita la cittadinanza, le scuole, i comitati, le associazioni a partecipare alla celebrazione della “Giornata della Terra” che si terrà domenica 19 Aprile 2015 dalle ore 10.00 alle 14:00 presso il Parco Archeologico delle Mura Greche sito a Taranto in via Venezia.
La “Giornata della Terra” è un’occasione per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla necessità della conservazione e del rispetto delle risorse naturali del pianeta, favorendone la salvaguardia e la tutela.
Saranno piantumati alberi e piante affinché si rappresenti che, anche in una città come Taranto, simbolo di degrado ambientale, sfruttamento ed inquinamento, è possibile ripartire, ricominciare, rinascere, crescere.
Una giornata di festa allora da condividere e da dedicare alla Terra, a Taranto, al Nostro futuro.
Perché non è la Terra che ha bisogno dell’Uomo, bensì l’uomo che necessita della terra!
Taranto, 14 Aprile 2015

Il Meet Up 192 “Amici di Beppe Grillo – Taranto”

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 34 follower