Dibattito pubblico con il Portavoce Diego De Lorenzis: “Il futuro delle Sud-Est … Non perdiamo questo treno!”

“Il futuro delle Sud-Est … Non perdiamo questo treno!”
Venerdì 22 Luglio ore 19.30 presso il Park Hotel a Taranto, dibattito pubblico con il Portavoce alla Camera dei Deputati Diego De Lorenzis

13654209_569559173205352_1799437169253996935_nPer 20 anni trasparenza, vigilanza ed investimenti migliorativi nel settore del trasporto pubblico regionale pugliese sono stati una chimera. Pur registrando gravi inefficienze, quel sistema corrotto e arretrato rientrava in un consueto ordine del giorno, finché non è arrivato il Movimento 5 Stelle che, come testa d’ariete, ha ribaltato quello stato di inerzia, facendo emergere situazioni disastrose, come quella riguardante la gestione delle Ferrovie Sud Est, l’azienda che gestisce la rete ferroviaria regionale più estesa d’Italia.
Lo scandalo delle Ferrovie Sud Est, con i suoi 350 mln di euro di buco, non è che la cartina al tornasole di quella mancanza di trasparenza e di controllo, da parte di Regione e Ministero dei Trasporti, che hanno di fatto alimentato inefficienze e sperperi di danaro pubblico.
Basti pensare alle centinaia di milioni di euro spesi per consulenze ad avvocati, ingegneri, società di contabilità e aziende di servizi.
photo_2015-11-17_16-52-40-300x225Finora, a pagare le conseguenze di questa cattiva gestione, sono stati i pendolari che hanno dovuto subire un servizio di trasporto pubblico da terzo mondo: 40° senza aria condizionata, sistematici ritardi, sporcizia, vetture obsolete.
La situazione, divenuta insostenibile, sta per giungere al suo epilogo finale, infatti le Ferrovie Sud-Est sono in procinto di essere vendute…, ma a chi?
Saranno assorbite dalle Ferrovie dello Stato o, come ha fatto intendere il Ministro Delrio, potrebbero essere acquisite da compagnie private?
Che fine farà l’azienda di trasporto più importante del centro sud della Puglia che collega 4 province?
E a che punto è la sicurezza?
Ne parleremo venerdì 22 luglio, alle ore 19:30, presso il Park Hotel di Taranto, con il Cittadino Portavoce Diego De Lorenzis, capogruppo del M5S della Commissione Trasporti della Camera dei Deputati, che terrà un confronto pubblico “Il futuro delle Ferrovie Sud Est: non perdiamo altro tempo”.
La cittadinanza tutta è invitata a partecipare, per non essere succubi di scelte calate dall’alto, ma
artefici consapevoli di scelte oculate e lungimiranti.

Taranto, 19 Luglio 2016

Gli Attivisti del Meet Up “Amici di Beppe Grillo Taranto”

lutto trenoGli Attivisti del Meet Up “Amici di Beppe Grillo Taranto” esprimono cordoglio alle famiglie delle vittime del terribile incidente ferroviario avvenuto questa mattina in Puglia, tra Andria e Corato.
Da pugliesi e soprattutto da tarantini desideriamo portare con il cuore un messaggio di vicinanza ai nostri fratelli e sorelle pugliesi.

Taranto, 12 Luglio 2016

Gli Attivisti del Meet Up “Amici di Beppe Grillo Taranto”

Gli “Amici di Beppe Grillo” di Statte e Taranto: Nel nome del RISPETTO, lasciateci almeno la DIGNITA’. PRONTO SOCCORSO: la Verità?

CS - Pronto soccorso di Taranto-Grottaglie

Assistiamo, in questi primi giorni di luglio, ad indecorose cadute di stile da parte di un PD che dichiara una finta guerra a se stesso.
Oggi si accorge dell’assoluta necessità di scongiurare la chiusura del Pronto Soccorso dell’Ospedale Moscati (in agro di Statte) e, puerilmente, inizia a tirare la giacchetta ai padroni sovraordinati suggerendo suggestive quanto inutili fiaccolate, proponendo avanguardiste petizioni on-line che non hanno un concreto valore legale se non accompagnate dalla firma digitale di ciascuno, organizzando tardivi quanto estemporanei tentativi di distrazione … o distruzione.
Ogni tentativo di “distruzione” – perché di distruzione dei diritti si tratta – è stato già esperito.
Tutto è già stato stabilito dai “babbi” (=padri) PD che stanno più in alto.
Così, un PD agonizzante tenta di trovare un sicuro ricovero in un Pronto Soccorso e tenta di strumentalizzare le decisioni dei “babbi” chiamando a raccolta cittadini ed utenti.
Questo agonizzante PD non si è reso conto del fatto che, sciaguratamente, quel Pronto Soccorso nel quale cercava riparo è stato già chiuso proprio dai suoi “babbi” un mese fa.
Adesso, nel nome del RISPETTO, lasciateci almeno la DIGNITA’ di stare dall’altra parte della barricata.
Perché i cittadini non dichiarano false-guerre: i cittadini pretendono RISPETTO, un RISPETTO che SOLO il MoVimento 5 Stelle ha mostrato dal momento stesso in cui è stata resa pubblica la notizia della chiusura del Pronto Soccorso dell’Ospedale Moscati. Subito. Non a scoppio ritardato!
Il M5S, ad opera dei locali MeetUp, si è attivato immediatamente: in particolare il MeetUp di Statte ed il MeetUp di Taranto hanno operato in tandem sin dal primo momento.
Gli attivisti di Taranto e di Statte si sono coordinati velocemente ed hanno lanciato la raccolta firme.
Il MeetUp “Amici di Beppe Grillo” di Statte è stato il primo ad iniziare la petizione il 17 giugno unitamente al MeetUp di Taranto! Semplicemente perché l’ospedale Moscati è situato nel territorio di Statte pur accogliendo le emergenze di Paolo VI, Montemesola, Monteiasi, Crispiano e Statte.
Il 17 giugno il banchetto del MeetUp “Amici di Beppe Grillo” di Statte iniziava la raccolta firme per le strade e nelle piazze, incontrando i cittadini DAL VIVO… In 15 giorni sono state raccolte 3000 firme VERE…
Per questo chiediamo la VERITA’: perché il 13 giugno era stata presentata un’interrogazione da parte del Consigliere Regionale Marco Galante, ma nessuno ha avuto il buon senso di rispondere.
Eppure i cittadini chiedono solo la VERITA’.

Taranto  05 Luglio 2016

Gli Attivisti dei Meet Up “Amici di Beppe Grillo” di Statte e Taranto

Meet Up Amici di Beppe Grillo Taranto: le aree costiere non possono diventare quartieri residenziali!

F_648912Il Meet Up “Amici di Beppe Grillo Taranto” si oppone, con fermezza e senza alcuna possibilità di compromesso, al progetto di lottizzazione in zona Lama – Battaglia.
La valorizzazione e la salvaguardia delle aree costiere non è compatibile con la realizzazione di unità immobiliari, sia ad uso privato che turistico alberghiero.
“Questo modello di sviluppo ha fallito totalmente il suo scopo e ha reso Taranto un’immensa periferia senza speranza,” – sostengono gli attivisti dello storico Meet Up tarantino – “e 40 anni di espansione urbanistica sono stati pretestuosamente giustificati con l’incremento della popolazione legata alle attività industriali insistenti sul nostro territorio.
Ormai è sotto gli occhi di tutti che queste attività “produttive” si avviano tutte alla fine del loro ciclo di funzionamento, ci lasciano con un territorio devastato e una popolazione che, dopo un paio di decenni di incremento demografico, ora si avvia a ridursi drasticamente per invecchiamento e per emigrazione.”
Gli attivisti del Meet Up “Amici di Beppe Grillo Taranto” combatteranno qualsiasi forma di consumo del territorio, speculazione edilizia, cementificazione selvaggia.
“Ci schieriamo fermamente contro i progetti di Auchan, San Cataldo, Piano Salinella, e il progetto qui in discussione su Lama – Battaglia.
Investitori e politici vogliono far passare queste speculazioni per grandi opportunità di sviluppo, ma il modello economico su cui si basano è vecchio di 50 anni ed ha reso Taranto una bidonville sommersa di spazzatura.”

Taranto, 04 Luglio 2016

Gli Attivisti del Meet Up “Amici di Beppe Grillo Taranto”

MeetUp Amici di Beppe Grillo Taranto: sosteniamo i diritti contro le discriminazioni, ma diffidiamo delle strumentalizzazioni!

downloadIl prossimo 2 luglio avrà luogo a Taranto la giornata finale del Puglia Pride 2016, evento preceduto dalla Pride Week nelle varie città pugliesi.
Noi attivisti del Meet Up Amici Beppe Grillo di Taranto siamo e saremo sempre accanto a chi lotta contro tutti gli stereotipi e i pregiudizi su identità di genere e orientamento sessuale.
Sarà profondamente sentito, quindi, il nostro contributo partecipativo ad un iniziativa che vuole difendere fondamentali diritti civili e lottare contro la discriminazione sessuale e la libertà individuale; manifesteremo così come strenuamente facciamo quotidianamente per difendere il diritto alla salute, al lavoro e ad un ambiente sano.
Dobbiamo prendere atto, però, che a patrocinare tale evento sono istituzioni e sindacati che a parer nostro vogliono sfruttare la manifestazione a fini propagandistici, avendole affiancato la difesa di quei diritti che, proprio loro, negano ad una popolazione che cerca ancora affannosamente un riscatto umano e sociale.
Pertanto, chi di noi parteciperà` lo farà convintamente ma a titolo personale, senza esporre simboli o bandiere, perché la nostra identità di Movimento, che si contraddistingue per le continue lotte sui tre capisaldi dell’umana esistenza, “ambiente, salute e lavoro”, non può essere confusa con quella di chi quei valori non rispetta.
Noi continueremo sempre ad impegnarci per tutti quei diritti che riteniamo continuamente minati da false piattaforme  politiche e sindacali, che rivendicano solo sulla carta o nei cortei quei diritti sempre sbandierati, ma poche volte concretizzati.

Taranto, 01 Luglio 2016

Gli Attivisti del Meet Up “Amici di Beppe Grillo Taranto”

Amici di Beppe Grillo Taranto: L’area di sosta itinerante non trova “PARCHEGGIO”!

Area-di-sosta-coverDeserta. La gara per “gestione dell’area attrezzata per la sosta ed il parcheggio del turismo itinerante sita a Taranto alla via Rondinella” è andata praticamente deserta.
Anche questa occasione di rilancio turistico per la nostra città sfuma miseramente e i camperisti saranno costretti a scegliere altri lidi per trascorrere le proprie vacanze.
“Ancora una volta l’amministrazione comunale” commentano gli attivisti del Meet Up Amici di Beppe Grillo Taranto “ha dimostrato una scarsa lungimiranza lanciando, sì, un bando di gara per l’affidamento dell’area, ma costringendo di fatto a rinunciare alla presentazione delle domande a causa di paletti troppo onerosi”.
Ripristino dell’edificio di 176mq presente nell’area (circa 60 mila €uro), canone di affitto annuo pari a € 25.654,80 (circa € 2137,90 mensili corrisposto a rate semestrali), durata della concessione 6 anni (insufficienti per l’ammortamento della spesa iniziale), tutto a carico dell’eventuale vincitore del bando.
Ma come si può fare imprenditoria a queste condizioni?
Una struttura abbandonata e vandalizzata ferma da anni e anni e che avrebbe avuto bisogno di costante manutenzione e sorveglianza per evitare i fenomeni di degrado  in cui versa.
“Siamo gestiti da persone che non hanno un benché minimo spirito imprenditoriale” – incalzano gli attivisti del Meet Up storico di Taranto – “e che difettano anche di quell’amore necessario per la salvaguardia della ‘res publica’.”
Una figura barbina nei confronti delle associazioni camperisti il cui presidente si dichiara amareggiato dell’occasione persa in quanto molte richieste giungono quotidianamente all’associazione per poter campeggiare presso la nostra meravigliosa città.
Cosa accadrà adesso? Un nuovo bando e una nuova speranza, ma quest’anno turistico è volato via, perso, come tutti i guadagni ad esso legati.
Auspichiamo che il Comune apprenda dai suoi stessi sbagli e si affidi agli esperti di settore per stilar un nuovo bando vantaggioso per gli imprenditori e non solo per l’amministrazione comunale che cercava un modo per far pagare ad altri la propria incuria ed inefficienza.
Noi vigileremo sempre come abbiamo fatto questa volta presentandoci all’apertura delle buste e inviando le nostre proposte all’ufficio del sindaco.
Gli attivisti del Meet Up Amici di Beppe Grillo Taranto sono e saranno sempre a favore del rilancio turistico del capoluogo ionico, fatevene una ragione!

Taranto, 30 Giugno 2016

Gli Attivisti del Meet Up “Amici di Beppe Grillo Taranto”

Amici di Beppe Grillo Taranto: Di Battista, D’Amato e De Lorenzis in Piazza a Taranto!

LEGALITÀ A TARANTO, DEMOCRAZIA IN ITALIA!
DI BATTISTA, D’AMATO E DE LORENZIS IN PIAZZA

Gli attivisti del Meet Up “Amici di Beppe Grillo Taranto” hanno il piacere di invitare i cittadini dell’intera provincia ionica sabato 25 giugno in piazza Garibaldi a Taranto (ore 19.30) per incontrare Alessandro Di Battista e Diego De Lorenzis, portavoce del MoVimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati, per un evento che tratterà i risvolti della riforma costituzionale proposta dall’attuale Governo.
piazza garibaldi 25 giugnoA fare gli onori di casa la tarantina Rosa D’Amato, portavoce del M5S al Parlamento Europeo, che, oltre a presentare la serata, risponderà alle domande dei cittadini presso il gazebo degli attivisti del Meet Up “Amici di Beppe Grillo Taranto”, che quest’anno compie 10 anni di attività sul territorio.
“I portavoce 5 Stelle illustreranno ai cittadini tutte le implicazioni che questa riforma avrà sul sistema politico e sociale italiano” – spiegano gli attivisti dello storico Meet Up tarantino – “Questa riforma così come è scritta, insieme alla legge elettorale approvata di recente, costituisce una vera minaccia per la democrazia e produrrebbe un grave squilibrio sulla composizione degli organi costituzionali.
Quest’incontro è stato (espressamente) richiesto dai Deputati che vedono in Taranto il fulcro della rinascita del Sud intero.
sabato 25 Giugno Piazza GaribaldiUn’occasione per ascoltare i portavoce che si battono ogni giorno nelle istituzioni per l’interesse collettivo e per dare voce ai cittadini all’interno delle istituzioni.
“Cittadini tra i cittadini” – aggiungono gli attivisti del Meet Up Amici di Beppe Grillo Taranto – “con la grande capacità di combattere la vecchia politica giorno per giorno senza cedere di un centimetro”.
Accorriamo numerosi sabato prossimo 25 Giugno, alle ore 19.30, in piazza Garibaldi a Taranto, per ascoltare i portavoce del MoVimento 5 Stelle e porre domande agli attivisti locali.

Taranto 23 giugno 2016

Gli Attivisti del MeetUp “Amici di Beppe Grillo Taranto”